AITI sezione Friuli Venezia Giulia

Chi siamo

Che cosa è l'AITI?

Scopi

Ammissioni

Attività

Consigli all'utente


Che cosa è l'AITI?

Fondata nel 1950, l'Associazione Italiana Traduttori e Interpreti (AITI) è un sodalizio senza scopo di lucro di traduttori e interpreti professionisti. L'AITI è membro fondatore della Fédération Internationale des Traducteurs  (FIT), formata da oltre sessanta Associazioni nazionali di traduttori e interpreti. L"AITI riconosce la FIT quale organismo internazionale rappresentativo della categoria e intrattiene rapporti di scambio e collaborazione con le associazioni consorelle, accogliendone i soci sulla base della reciprocità di trattamento.

 

Scopi

  • promuovere la definizione delle migliori condizioni e prestazioni di lavoro di traduttori e interpreti e garantirne il rispetto;

  • promuovere iniziative legislative volte al riconoscimento di uno stato giuridico professionale, del diritto d"autore a favore dei traduttori e dell"insegnamento della tecnica di traduzione in istituti di istruzione a vari livelli;

  • promuovere l"aggiornamento professionale di traduttori e interpreti, la raccolta e la diffusione di informazioni riguardanti la profssione, nonché la collaborazione con gli istituti di formazione di traduttori e interpreti.

L'AITI auspica, quindi, il riconoscimento della specificità professionale di traduttori e interpreti nel quadro dei propositi enunciati nel 1976 dalla Raccomandazione di Nairobi dell"UNESCO.

 

Ammissioni

L'accesso all'AITI in qualità di socio ordinario è aperto ai professionisti che soddisfino i requisiti di qualifica ed esperienza indicati dallo Statuto e che superino una prova di idoneità.

Per ulteriori informazioni consultare il sito Internet nazionale  http://www.aiti.org/diventa-socio

 

Attività

L'AITI svolge la propria attività a livello internazionale, nazionale e regionale. A livello internazionale, l'AITI partecipa ai Congressi FIT e collabora con autorità sopranazionale quali la Comunità Europea e l'UNESCO. A livello nazionale, l'AITI è organizzata in Sezioni Regionali coordinate da una Presidenza Nazionale. Questa intrattiene rapporti con organismi nazionali (Ministeri, Commissioni, altre Associazioni di categoria ecc.) ed esteri. Le Sezioni Regionali hanno il compito di organizzare servizi vari a livello locale.

 

Consigli all'utente

Per ottenere un miglior servizio di traduzione

  • Selezionare il traduttore con le qualifiche giuste, sia di lingua che di specializzazione.

  • Concedere tempi di consegna realistici (senza pretendere l"urgenza anche quando non è strettamente necessaria).

  • Evitare di suddividere il testo da tradurre fra più traduttori. Questo vale in ogni caso, ma a maggior ragione per le traduzioni editoriali. Spezzettare il testo non può che andare a detrimento della coerenza stilistica dell"opera.

  • Fornire assistenza al traduttore sotto forma di documentazione preesistente, glossari aziendali, possibilità di incontrare personale tecnico dell"azienda o di visionare i prodotti di cui si parla.

  • Fornire al traduttore indicazioni chiare sullo scopo che si vuole raggiungere, e dare un feedback sulle prestazioni.